Settembre

Settembre, fine delle vacanze, inizio della scuola, fine del caldo, inizio del nuovo anno.
A settembre ci si sbarazza di vecchie cose per lasciare il posto a nuove, si prendono decisioni per tutto l’anno, o si pretende di farlo, si fa piazza pulita di sgradite pertinenze, che siano chili di troppo o pensieri ostili.
Settembre è caldo e freddo, ti lascia solo con te stesso. Con grandi aspettative, ti guarda e ti giudica, cosa ne farai di questo anno? riuscirai o fallirai? proverai o rinuncerai? inganni te stesso? inganni gli altri? Cosa ne farai, eh, cosa?
Settembre si ama, Settembre si odia.
Settembre è lì, è il Re, Settembre ha tutto, e avrà pure te.
Ti confonde e ti inganna con la sua mitezza, ti scalda dolcemente ma lentamente ti raffredda, ti avvicini, in punta dei piedi, giorno dopo giorno, ma lui non si ferma, ti spinge sempre più in là, come un’onda che lentamente si ritrae e ti attira, ma che poi violentemente ti travolge.
Tuo settembre, tuo disegno, tuo impasto, il tuo lunedì, il Lunedì del tuo anno, Settembre è il principio.
E guai a te se lo prendi sotto mano.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s