Ho deciso, da domani, mi trucco!!

Ho deciso, da domani, mi trucco.

Oooh!

Si, si! Basta con l’evitare il riflesso della tua immagine sulle vetrine, passare davanti allo specchio del bagno evitando accuratamente di alzare lo sguardo, e soprattutto, basta usare la scusa del “eh si sono distrutta, a pezzi, non dormo da una settimana….”, facciamolo il grande passo ed entriamo nel Santuariodellabellezzaatuttiicosti, ovvero: la Profumeria!

Entri in profumeria e ti si avvicinano queste donne-ragazze-signore-signorine, la cui età spazia dai 20 ai 75 anni, ma che in comune hanno che sono tutte rigorosamente vestite con un tailleur nero e una camicia bianca come la luce che ti entra negli occhi la mattina d’estate, fresche di messa in piega (il liscio va per la maggiore, quindi se sei riccia, o sei come Shirley Temple oppure cercati un altro lavoro), i capelli non sono mai, ma mai, mai MAI legati, questo quale monito a tenerti sempre in ordine e per farti capire che è inutile che ti leghi i capelli, non sei una ballerina di danza classica quindi ammetti che non hai tempo di pettinarti e falla finita, le unghie laccate (o con “il gel” perché sai anche loro lavorano e non hanno tempo per farsi asciugare lo smalto, lo smalto non ha pietà per nessuno!!) e fin qui, tutto regolare.   

 

Prendi coraggio e scegli la commessa che ti sembra meno accanita e meno… fissata.

Esiti e alla fine le dici: sa, non mi sono mai comprata prodotti di bellezza veri e propri, e non so cosa mi serve perché io… non mi trucco mai.

“AAHHHHHHHHHHHHHHHHH” urla lei e ti volti convinta che è appena entrato un extraterrestre nel negozio.

Ma poi ti accorgi che l’extraterrestre sei tu.

Vabbè signora su, certo che ho comprato qualche fondo tinta, rossetto, mascara… e ah si lo smalto! Ecco di quelli ne ho tantissimi!! Ma in fondo, sono venuta qui apposta e ho scelto lei che sicuramente mi svelerà tutti i trucchi della cosmesi mondiale.

Vero?

Bene allora, iniziamo.

Quindi, che detergente per il viso usa?

Eh si. Il sapone dice?

Si si, certo che ce l’ho il sapone!

Ah no? Il sapone va bene per lavare la macchina?

No, non posso immaginare cosa succede alla mia pelle quando tutti i giorni uso il mio sapone – che è come un detersivo chimico per carrozzerie – ah giusto, basta che mi guardo in faccia, ok ok, prendo il detergente che dice lei.

Quindi signora (che sarei io!!) lei usa il tonico?

Dipende, non bevo molto spesso il gin perché poi mi ubriaco subito quindi evito perché finisce sempre che racconto un sacco di storie e non sto più zitta.

Ah non QUEL tonico lì? E quale allora? Un tonico per il viso? Esistono??

Ah si. Si tampona delicatamente e poi si lascia asciugare.

Posso usare il phon?

No perché si fa prima, e io di solito vado abbastanza di fretta,  quindi immagino che ogni volta devo aspettare ore e ore che ti si asciuga il viso.

Si lo so che noi donne non ci prendiamo mai tempo per noi stesse, ma insomma…

NOO il calore fa venire la couperose.

E che accidenti sarebbe la couperose??? Stiamo zitte è meglio sennò questa ci lascia le penne…

Dopo il tonico, la crema idratante.

Ha già la sua crema idratante da giorno?

Certo! come no? Le pare che IO non ho una crema idratante da giorno? E solo che è finita e quindi vorrei comprarne un’altra.

Di che marca è?

…Ah no guardi vorrei cambiare a me piace tanto cambiare, il viso si abitua ai principi attivi quindi meglio provarne un’altra (eh eh si mi sto facendo furba…).

Quindi, questa è una crema leggera, fattore uvb 35, antirughe, con l’acido ialuronico, caffeina, olio di tee tree (??) macadamia e avocado (forte! Mi ci posso condire l’insalata!!) e poi  limone che è astringente, antirughe perché vedo che lei ha delle rughe ma quanti anni ha signora? (ma dico io, ma uno viene qui spontaneamente a farsi insultare??) ed ha una texture molto delicata… La stende delicatamente e poi può procedere con il suo trattamento quotidiano.

COSA? E fino ad ora che abbiamo fatto??

Ah quella è la fase “preparatoria”.

Uffa, che palle.

Ok, quindi cosa sarebbe questo trattamento quotidiano?

Allora, dopo la crema idratante – da fattore uvb 35 antirughe con l’acido ialuronico caffeina olio di tee tree macadamia e avocado e poi  limone che è astringente olio d’oliva sale e un pò d’aceto balsamico perché con gli spinaci crudi ci sta una favoa – che è molto leggera vai con la crema specifica anti-occhiaie che si mette intorno all’occhio.

Però attenzione!! Non  intorno all’occhio nel vero senso della parola, come capirebbero tutti, ma INTORNO all’occhio (è diverso eh!) – cioè per noi profani il raccordo anulare che abbiamo intorno a … gli occhi! –  ovvero leggermente sopra le sopracciglia, e sotto le occhiaie e sulle tempie, quindi in pratica ovunque tranne che intorno agli occhi…

Si? Mah, vabbè, sarà.

Poi la crema specifica contorno labbra.

Caspita!

Ogni parte del viso ha diritto alla sua crema specifica.

Ma UNA unica che fa per tutte non c’è? Ah sii?? Ma quella si mette dopo??? Dopo quando!?

La crema contorno labbra, quella è facile, la spalmi intorno alla bocca e sulla bocca, nooo spalmare no? Siamo matti?? Vabbè era per dire cazzarola!

“Applichiamola”.

E allora applichiamola va.

Ma perché questa ora mi guarda così? Si nonostante tutto ho trovato marito e devo dire che nella vita ho anche avuto un discreto successo. Ma dite che se gli dico che è la bellezza interiore quella che conta questa s’incazza?

Ma lei ha la pelle un po’ secca, beve acqua?

Oh questa è la domanda ricorrente dopo il ciao come stai??

Ma poi chi tu sei l’inquisizione!

Eh no Signora! DEVE bere, è importantissimo, comunque, le do una crema per pelli secche ma grasse (euh? che vuol direee??) e con delle imperfezioni perché vedo che ha dei brufoletti.

La prossima volta che vengo in profumeria mi trucco prima.

Si ho dei brufoletti, sono affezionati a me, ormai fanno parte del mio viso, un pò come il naso, gli occhi, il mento…  ce li ho da anni e non c’è niente da fare.

Quindi mi da una crema anti-imperfezioni? N’altra.

E quando la dovrei mettere?

Dopo il tonico prima della crema da giorno oppure quando?

Ah questa lo posso mettere la sera. Dopo lo struccante e il tonico e prima di mettermi cosa? Ah a dormire? Meno male… pensavo che ci fosse tutta una procedura pure per la sera… Ah c’è ma ne parliamo dopo? Ma è mezz’ora che sto qua dentro, cavolo questo è sequestro di persona!

Quindi eravamo alla crema per la pelle “mista”. Eh si, si dice così quando hai la pelle secca sulle guance e grassa sul mento naso e fronte. La zona T. Ogni parte del corpo ha diritto ad una lettera dell’alfabeto…

Quindi vai con la crema per la pelle mista.

Aspetti riprendiamo, mi sono un pò persa: latte detergente, tonico, crema, antiocchiaie e crema per contorno bocca. Crema per i brufoli e …. ufffffa , le dispiace suggerirmi?

Poi?

Il correttore!

Oh quello sicuramente mi piacerà!!

Quindi il correttore per le occhiaie: si mette su certe zone dell’occhio, ma serve una cartina per capirlo. Ne metti pochissimo poi picchietti delicatamente.

Poi l’altro correttore è per le “discromie cutanee” cioè le macchie di colore diverse che hai sul viso.

Poi, il fondo tinta, che in pratica è la 4° crema che ti stai mettendo in faccia, e hai la faccia pesaaaante che ti verrebbe voglia di lavarti con lo svelto dei piatti e toglierti tutti questi intrugli dal viso.

Il fondotinta lo spalmi leggermente con “l’ausilio” di una spugnetta, pulita – il che secondo me è una contraddizione in termini visto che per essere pulita davvero o la passi sotto il vapore ogni volta oppure è un concentrato in spugna di 5-6 creme diverse… – oppure per semplificare la cosa, vai con i polpastrelli. Picchietti e poi ti guardi.

Io a questo punto della fase trucco sembro il negativo di un Panda.

Grossi cerchi bianchi intorno agli occhi, e il viso (oppure meglio dire l’incarnato del viso) rappresenta un miscuglio di creme tendenti al marroncino-grigio-rosa-giallo-beige con delle strisce che vanno da tutte le parti…

Ahhhhh!! Ma ero meglio primaaa!!!

E siamo a 220 euro di spesa… per ora…!

Ah ma non è mica finito, ora la cipria compatta per uniformare il colorito.

La cipria compatta è forte.

È come buttare la faccia nel barattolo di borotalco, e hai tutta la pelle vellutata, copre in pratica quattro strati di creme diverse che il corso di geologia in confronto ti sembrava un cartone animato. Qualche pezzo cade qua e là, ma è normale, è un po’ come l’intonaco dai muri, capita. Ma fidati, sotto sotto sei perfetta, sei bellissima. Sotto sotto cioè, prima di truccarti.

Dopo la cipria compatta – i cui residui in eccesso ovviamente spennelli via con il pennello fatto apposta (quale? Quello tondo e largo? O quello tondo e lungo? O quello stretto e dritto? O quello stretto e obliquo? O quello stretto a punta? Qualeeeeeee cazz di pennello?)

Ah me lo da lei, quando passiamo al reparto pennelli…

REPARTO PENNELLI? Qui dentro c’è un REPARTO PENNELLI? Siamo da Bricofer??

Ma sono già 55 minuti che sto qui! Voglio andare viaaaa!! Non vogli andare al reparto pennelli!!!

Ah finalmente ci trucchiamo!!

Oh che bello! Ho aspettato un’ora per la fase del trucco!

Quindi, matita, ombretto, mascara, rossetto, fard e eyeliner.

La matita ce l’ha. SIII cavolo ce l’ho!

Di che colore? Marrone no? No? Ah ok mi dia lei la matita che vuole. Si lo so che ci sono tanti tanti colori, mi dia quello che preferisce per me.

Per quando?

Per il giorno?

Per la sera?

Per le feste?

Che palleee!!  Per il giorno.

Porto gli occhiali?

O mio Dioooooooo

Quindi ok, con la matita abbiamo fatto. Sono esausta.

L’ombretto?

No senta, l’ombretto non saprei, non so proprio truccarmi io, quindi, a meno che non debba somigliare al negativo di un panda versione battona forse direi che l’ombretto lo lasciamo alle più pratiche… ok?

Che ore sono?

E tardisssssssimo!!! Mi scusi ma devo proprio andare.

Cosa prendo?

Tutto no?

Ah è incompleto manca il trattamento struccante e quello per la notte? Ma perché regge tutto il giorno ‘sta roba? Hanno fatto progressi dall’ultima volta, una ventina di anni fa, uscivi truccata e arrivavi a destinazione senza trucco….

Il trattamento notte?

Non si preoccupi tanto io non dormo quasi la notte, ho due bambini piccoli quindi posso rimettermi gli stessi prodotti nessuno se ne accorge…

Quant’è?

346 euro!! Ma è un’enormità!!

Mmm…

Ok, grazie arrivederci.

Si si, torno, come no, contaci, per i prodotti per la notte, certo.

Arrivederci!

Oh finalmente sono uscita da quella gabbia di matti! Ora giro per la strada molto orgogliosa del mio luccicantissimo e costosissimo sacchetto della profumeria, ridacchio e penso, vedrete, oh si si vedrete domani….

E devo dire che non vedo l’ora di prepararmi domani mattina, sarò irriconoscibile e tutti mi chiederanno cosa ho fatto e che sono diversa e io cadendo dalle nuvole dirò “niente perchééééé”?

Da domani ANCHE IO potrò dire a testa alta “ Io? No, io non mi trucco! Sono bella di natura, esco la mattina così come mi alzo, una doccia rapida e mi infilo un vestito e si, un filo di rossetto e sono pronta per uscire.

Eh già, un filo solo!

E un gomitolo..

E una sciarpa.

Un cappotto… direi…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s